28 maggio - 25 giugno 2022 

"R-Esistenze"



La parola

La parola come principale strumento di comunicazione, ma anche come veicolo di pensieri, conoscenze ed emozioni. La parola, poi, per approfondire, imparare e riscoprire un uso consapevole del linguaggio quale mezzo di unione della comunità.

Il luogo

Di anno in anno i Funamboli della parola animano la città di Mondovì, da sempre disposta su più livelli, in un'unione simbolica di ciò che, in una città come in una società, diviene ingranaggio di un sistema che respira all'unisono. Ma Mondovì non è una città qualsiasi. Il 24 ottobre del 1472, infatti, Baldassarre Cordero e Antonio Mathias d'Anversa stampano in loco il primo libro di tutto il Piemonte:  il “Confessionale Defocerunt" del vescovo fiorentino Sant’Antonino. Perché qui, le parole, sono importanti da sempre. 

Festival Funamboli

Italia

Si applica la nostra Informativa sulla privacy